fbpx
Prenota la tua consulenza ! Ti aspetto
Fissa un appuntamento
Fissa un appuntamento

QUANTO COSTA RIFARSI IL SENO

Rifarsi il seno: quanto è importante il parere di un esperto?

Sempre più donne, non soddisfatte del proprio decolleté, si domandano quanto costa rifarsi il seno a Milano o rifarsi il seno a Roma. Di sicuro, la mastoplastica additiva è tra le operazioni più eseguite insieme alla rinoplastica.  Scegliere di rifarsi il seno Milano è una decisione che molte pazienti prendono con l’intento di acquisire o recuperare una maggiore sicurezza e femminilità. L’obiettivo comune a tutte è quello di ottenere un seno più appariscente e al tempo stesso più desiderabile. Quando si decide di rifare seno è assolutamente importante affidarsi in mani sicure. Luca Piombino, miglior chirurgo estetico esegue diverse tipologie di interventi tra cui quello di mastoplastica additiva.

Rifarsi il seno: quali aspetti considerare

Ancora prima di pensare di rifarsi il seno a Milano sarà compito del chirurgo effettuare una visita preliminare con la paziente, in modo tale da consigliare la migliore protesi che possa armonizzarsi col suo corpo. È giusto rispettare l’unicità di ciascuno e assecondare le caratteristiche fisiche della paziente, senza mai cercare di riprodurre quelle di qualcun altro o le esigenze della moda del momento. La consulenza col chirurgo non è mai vincolante ma rappresenta l’occasione ideale per porgere al medico eventuali dubbi riguardo l’intervento stesso.  Il chirurgo, valutando la paziente che ha di fronte consiglierà le protesi più adatte a lei, evitando effetti innaturali.

Ad esempio, un corpo molto magro con un seno prosperoso è difficilmente un dono di madre natura, per cui sarà evidente che la paziente si sia sottoposta ad un intervento di chirurgia.  Bisogna anche considerare che a lungo andare, un peso eccessivo potrebbe causare problemi alla spina dorsale. Ecco dunque spiegato perché, la maggior parte dei chirurghi simuli una sorta di preview, facendo indossare delle coppe mammarie, sotto il reggiseno, per simulare l’effetto post intervento. Sarà poi compito dello specialista individuare la misura di impianto più adatto per la paziente al fine di ottenere un’armonia nelle forme, applicando sempre protesi di grande qualità, autorizzate dal Ministero della Sanità.

Mastoplastica Additiva

La mastoplastica additiva è un intervento di chirurgia plastica al seno più comunemente conosciuto come ingrandimento del seno. Sempre più spesso le donne, giovani e anche molto giovani, sentono l’esigenza di ingrandire il proprio seno.

SCOPRI DI PIÙ

Mastoplastica Hybrid

La mastoplastica ibrida è una tecnica chirurgica che permette di combinare la
mastoplastica additiva all’utilizzo di innesti di grasso, per una maggiore personalizzazione dell’intervento.

SCOPRI DI PIÙ

Mastoplastica con grasso autologo

La mastoplastica additiva tramite trasferimento di grasso autologo è una procedura adatta alle pazienti che desiderano un aumento del seno moderato con una soluzione completamente naturale, senza corpi estranei protesici. È necessario che la paziente disponga di una quantità di grasso sufficiente per permettere un prelievo in buone condizioni.

SCOPRI DI PIÙ

Mastoplastica riduttiva

La mastoplastica riduttiva è un intervento di chirurgia plastica, finalizzato alla riduzione e al rimodellamento di mammelle eccessivamente voluminose e ptosiche o a correggere seni di volume patologico, come le gigantomastie.

SCOPRI DI PIÙ

Mastopessi

La mastopessi è un intervento di chirurgia plastica che ha lo scopo di correggere la ptosi del seno, cioè lo scivolamento verso il basso di una mammella che risulta cadente e svuotata, riportando le mammelle nella sua posizione normale.

SCOPRI DI PIÙ

Breast revision

L’intervento di breast revision è una procedura che permette di rimodellare il seno di pazienti non soddisfatte dei risultati di un intervento pregresso di mastoplastica, sia riduttiva, sia additiva.

SCOPRI DI PIÙ

Correzione simmastia

Una delle complicanze, seppur rara, legate alla mastoplastica additiva con inserimento di protesi è la simmastia post chirurgica, nota anche come “effetto uniseno” o perdita del solco intermammario.

SCOPRI DI PIÙ

Mammella tuberosa

Le mammelle tuberose o con asimmetrie severe sono anomalie congenite dovute a un’alterazione dello sviluppo della ghiandola mammaria, caratterizzata da un aumento abnorme della distanza tra i due seni, da una evidente asimmetria tra i due solchi e da un complesso areola-capezzolo molto grande, che può arrivare ad occupare tutta la parte apicale del seno.

SCOPRI DI PIÙ

Ginecomastia

La mammella maschile è meno rappresentativa di quella femminile ma, in epoca puberale, adolescenziale e in età adulta, può aumentare di volume dando luogo a quella che viene chiamata ginecomastia.

SCOPRI DI PIÙ

FISSA UN APPUNTAMENTO PER LA TUA MASTOPLASTICA ADDITIVA A BERGAMO


© 2022 - Dr Luca Piombino - Plastic & Aesthetic Surgery STP S.r.l. - Via Germanico 79 - 00192 Roma - P.IVA: 16739921001 - R.E.A. : RM1672829 - All Rights Reserved
menu
× Hai qualche domanda?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram