fbpx
Prenota la tua consulenza ! Ti aspetto
Fissa un appuntamento
Fissa un appuntamento

MASTOPLASTICA ADDITIVA BRESCIA

Mastoplastica additiva Brescia: come funziona l’intervento

La mastoplastica additiva Brescia è uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti dal pubblico femminile. I motivi che spingono una paziente a sottoporsi alla mastoplastica additiva Brescia sono molteplici: il seno può essersi svuotato a seguito di una gravidanza o ad un dimagrimento eccessivo.

Oppure non ci si sente a proprio agio con il proprio seno e si cerca di migliorarne l’aspetto. La mastoplastica additiva Brescia, infatti, viene utilizzata per aumentare il volume del seno e, di conseguenza, migliorarne la forma. In generale la forma del seno dipende sia da fattori genetici e dalla corporatura, che dagli ormoni. Oltre agli ormoni e alla genetica, è importante tenere presente anche il grado di sensibilità dei tessuti mammari alla loro azione.

La mastoplastica additiva Brescia può essere eseguita su donne di qualsiasi età, tuttavia è sempre consigliato aspettare almeno il termine dello sviluppo. Per quanto riguarda invece le donne in gravidanza, è bene procedere con l’intervento dopo aver partorito, poiché durante la gravidanza si verifica un accrescimento del seno che vanificherebbe almeno in parte l’intervento.

Come prepararsi ad un intervento di mastoplastica additiva Brescia

Prima di sottoporsi ad un intervento di mastoplastica additiva Brescia è importante effettuare alcuni accertamenti e controlli, per assicurarsi che non vi siano controindicazioni all’intervento. Oltre ad un’analisi della storia clinica della paziente e ad un check-up generale, gli esami a cui sottoporsi sono:

  • la mammografia
  • esami per misurare la capacità coagulativa del sangue e capirne la tendenza alle emorragie, essenziali durante l’intervento
  • analisi accurata del seno, per verificarne misura forma ed eventuali caratteristiche anomale

Al termine degli accertamenti, è compito del chirurgo elencare alla paziente alcune accortezze da seguire prima e dopo l’intervento di mastoplastica additiva Brescia. È importante che la donna rimanga a digiuno completo da almeno la sera precedente l’intervento proprio perché potrebbe essere sottoposta all’anestesia generale. È inoltre fondamentale che smetta, anche se temporaneamente, di fumare, dal momento che il fumo potrebbe pregiudicare il processo di guarigione cutanea; e sospenda qualsiasi terapia farmacologica a base di anticoagulanti, antinfiammatori o antiaggreganti come l’aspirina, perché si tratta di farmaci che riducono la capacità coagulativa del sangue e che quindi rendono la paziente più predisposta a gravi emorragie durante l’intervento.

Mastoplastica additiva Brescia: come avviene l’operazione

La mastoplastica additiva Brescia può essere effettuata sia in anestesia generale, in cui la paziente è completamente addormentata, sia in anestesia locale, con una semplice sedazione leggera. In quest’ultimo caso vengono anestetizzate solo le incisioni e i piani di intervento.

La protesi viene inserita attraverso un’incisione di circa 3 cm, che viene effettuata sul quadrante inferiore esterno o nel cavo ascellare o nel contorno inferiore dell’areola. Una seconda tecnica è quella di introdurre solo protesi riempite con soluzione fisiologica, per via transombelicale. Generalmente la durata dell’intervento di mastoplastica additiva Brescia è di circa due ore. In base a come si svolge l’operazione, inoltre, possono anche essere posti due tubicini di drenaggio, che verranno eliminati dopo due giorni.

Al termine dell’intervento il seno può presentarsi più alto del normale, ma si tratta di una conseguenza della mastoplastica additiva Brescia che si risolve autonomamente in un arco di tempo che va dalle tre alle sei settimane.

Mastoplastica additiva Brescia: quanto è importante la fase post-operatoria

In seguito alla mastoplastica additiva Brescia è necessario tenere la paziente in osservazione. Se l’intervento è stato eseguito in anestesia generale, la paziente deve rimanere in assoluto riposo fino al giorno successivo e solo dopo aver superato la visita di controllo potrà tornare a casa.

Nel caso in cui, invece, l’operazione sia stata eseguita in anestesia locale la donna viene dimessa il stesso giorno. Dovrà però sottoporsi a una visita di controllo dopo quarantotto ore dall’intervento e ad una seconda visita per togliere una parte dei punti di sutura dopo circa 3-5 giorni. Il resto dei punti vengono eliminati dopo un’altra settimana.

Dopo essersi sottoposti ad un intervento di mastoplastica additiva Brescia è importante riprendere le attività di routine solo dopo una settimana di riposo. Quanto riguarda lo sport leggero si dovrà aspettare almeno tre settimane, mentre per gli sport più pesanti, come il nuoto o il jogging, si dovranno aspettare invece minimo sei settimane prima di ricominciare.

Mastoplastica Additiva

La mastoplastica additiva è un intervento di chirurgia plastica al seno più comunemente conosciuto come ingrandimento del seno. Sempre più spesso le donne, giovani e anche molto giovani, sentono l’esigenza di ingrandire il proprio seno.

SCOPRI DI PIÙ

Mastoplastica Hybrid

La mastoplastica ibrida è una tecnica chirurgica che permette di combinare la
mastoplastica additiva all’utilizzo di innesti di grasso, per una maggiore personalizzazione dell’intervento.

SCOPRI DI PIÙ

Mastoplastica con grasso autologo

La mastoplastica additiva tramite trasferimento di grasso autologo è una procedura adatta alle pazienti che desiderano un aumento del seno moderato con una soluzione completamente naturale, senza corpi estranei protesici. È necessario che la paziente disponga di una quantità di grasso sufficiente per permettere un prelievo in buone condizioni.

SCOPRI DI PIÙ

Mastoplastica riduttiva

La mastoplastica riduttiva è un intervento di chirurgia plastica, finalizzato alla riduzione e al rimodellamento di mammelle eccessivamente voluminose e ptosiche o a correggere seni di volume patologico, come le gigantomastie.

SCOPRI DI PIÙ

Mastopessi

La mastopessi è un intervento di chirurgia plastica che ha lo scopo di correggere la ptosi del seno, cioè lo scivolamento verso il basso di una mammella che risulta cadente e svuotata, riportando le mammelle nella sua posizione normale.

SCOPRI DI PIÙ

Breast revision

L’intervento di breast revision è una procedura che permette di rimodellare il seno di pazienti non soddisfatte dei risultati di un intervento pregresso di mastoplastica, sia riduttiva, sia additiva.

SCOPRI DI PIÙ

Correzione simmastia

Una delle complicanze, seppur rara, legate alla mastoplastica additiva con inserimento di protesi è la simmastia post chirurgica, nota anche come “effetto uniseno” o perdita del solco intermammario.

SCOPRI DI PIÙ

Mammella tuberosa

Le mammelle tuberose o con asimmetrie severe sono anomalie congenite dovute a un’alterazione dello sviluppo della ghiandola mammaria, caratterizzata da un aumento abnorme della distanza tra i due seni, da una evidente asimmetria tra i due solchi e da un complesso areola-capezzolo molto grande, che può arrivare ad occupare tutta la parte apicale del seno.

SCOPRI DI PIÙ

Ginecomastia

La mammella maschile è meno rappresentativa di quella femminile ma, in epoca puberale, adolescenziale e in età adulta, può aumentare di volume dando luogo a quella che viene chiamata ginecomastia.

SCOPRI DI PIÙ

FISSA UN APPUNTAMENTO PER LA TUA MASTOPLASTICA ADDITIVA A BRESCIA


© 2022 - Dr Luca Piombino - Plastic & Aesthetic Surgery STP S.r.l. - Via Germanico 79 - 00192 Roma - P.IVA: 16739921001 - R.E.A. : RM1672829 - All Rights Reserved
menu
× Hai qualche domanda?
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram