Prenota la tua consulenza ! Ti aspetto
Fissa un appuntamento
Fissa un appuntamento

20 Ottobre 2021

Face Contouring: ringiovanire il viso senza bisturi

Un ovale perfetto, senza segni del tempo, con volumi ben definiti e soprattutto senza l’uso del bisturi è la richiesta che mi viene fatta sempre più spesso dai pazienti in visita.
E face contouring è la mia risposta!

Che cos’è il face contouring?

ll face contouring è un rimodellamento del viso attraverso trattamenti mini invasivi che grazie all’utilizzo di filler sono in grado di ridefinire i contorni del volto e scolpire in modo mirato alcune sue aree, come gli zigomi, la fronte o la jawline, allo scopo di ringiovanirlo in modo globale.
E’ un trattamento ottimo sia per uomini che per donne.

Il face contorung, detto anche liquid facelift, permette di armonizzare in modo non chirurgico le zone del viso più colpite dall’invecchiamento attraverso la combinazione di tecniche non invasive come l’acido ialuronico o idrossiapatite di calcio, la tossina botulinica, la biostimolazione e i peeling, per ripristinare il tono e il volume dell’ovale.

In questo approccio globale al ringiovanimento vengono utilizzati soprattutto filler avanzati di nuova generazione, in grado di interagire con i tessuti e attivare una loro stimolazione profonda tramite la produzione di fibre elastiche e collagene, per un effetto a lunga durata.
Non solo filler statici, quindi, ma filler in grado di ringiovanire il viso dall’interno. Si tratta di filler altamente sicuri e riassorbibili, che se utilizzati da mani esperte non provocano alcun danno.

Le zone interessate dal face contouring

Le zone che possono essere trattate sono gli zigomi, il mento e la fronte oltre al tono della pelle in generale grazie a biostimolanti di diversa natura. Con il passare del tempo, la pelle tende a perdere volume ed elasticità, condizione che determina la formazione di rughe fini o solchi profondi nel volto.
Invecchiando, inoltre, gli zigomi, elemento fondamentale per l’armonia del viso, tendono a svuotarsi conferendo al viso un aspetto stanco e vecchio mentre la linea mandibolare, basilare per bilanciare la proiezione del naso e donare armonia al volto, è portata a perdere definizione.

Grazie alla procedura di liquid facelift è possibile ovviare a questi inestetismi, rimodellando i volumi e ridonando turgore alla pelle, per un ringiovanimento complessivo e globale.

Prima di eseguire questo trattamento è importante sottoporsi a una visita accurata affinché il chirurgo plastico possa analizzare vari aspetti quali il rilassamento dei muscoli del volto, il tono della pelle, la profondità delle rughe e la definizione del contorno del viso. Solo attraverso questa valutazione è possibile capire se ci sia indicazione al trattamento e quali procedure combinare fra loro.

Il trattamento di face contouring in ambulatorio

Nonostante spesso basti una sola sessione per ottenere un ottimo risultato, il face contouring permette anche un restyling progressivo attraverso la ripetizione graduale della procedura in più sedute, fino al raggiungimento dell’effetto desiderato.

Trattandosi di filler e di procedure non chirurgiche, è un trattamento ambulatoriale dalla durata di circa 30 minuti. I filler vengono somministrati attraverso delle microcannule smusse, che permettono di iniettare l’acido ialuronico o l’idrossiapatite di calcio senza traumi e nella corretta posizione. I trattamenti ad essi abbinati –botox o peeling- avvengono attraverso la loro normale procedura di somministrazione.

Il risultato del trattamento è immediato anche se per godere dell’effetto finale è necessario aspettare qualche giorno, in modo che passino i rossori dati dal piccolo trauma delle microlesioni.
In ogni caso è possibile riprendere le normali attività immediatamente dopo il liquid facelift.

Face contouring: non tutti i prodotti sono uguali

Spesso mi viene chiesto il perché delle enormi differenze di prezzo praticate su questi trattamenti.
La ragione è molto semplice: nel mercato esistono numerosi filler, di svariata natura, qualità e sicurezza e, di conseguenza, di diverso costo.
Per evitare spiacevoli sorprese o complicanze, è fondamentale selezionare sempre i prodotti migliori e di maggiore qualità, oltre che affidarsi a un professionista esperto e qualificato, in un mondo ormai popolato, purtroppo, da sempre più medici improvvisati.

Face contouring: quanto dura il trattamento?

La durata dei filler è soggettiva e dipende molto dallo stile di vita del paziente, ad esempio se è un fumatore, e dal tempo che impiega l’organismo a riassorbire i filler. Di media, i prodotti di nuova generazione durano dai 6 ai 12 mesi.

Alcuni dei vantaggi di questo trattamento, oltre alla non invasività, sono il suo costo, che risulta molto inferiore a quello di un trattamento chirurgico come il lifting, e l’assenza delle controindicazioni che un intervento chirurgico può avere.

Per avere maggiori informazioni sul liquid facelift e i suoi costi contattami per una consulenza in uno dei miei studi di Roma, Milano, Caserta o Den Haag (NL).

SE L’ARTICOLO TI È PIACIUTO,
CONDIVIDILO SUI SOCIAL

Richiedi una Consulenza

    Articoli recenti

    © 2022 - Dr Luca Piombino - Plastic & Aesthetic Surgery STP S.r.l. - Via Germanico 79 - 00192 Roma - P.IVA: 16739921001 - R.E.A. : RM1672829 - All Rights Reserved
    menu
    × Hai qualche domanda?
    linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
    This site is registered on wpml.org as a development site.