Prenota la tua consulenza ! Ti aspetto
Fissa un appuntamento
Fissa un appuntamento

11 Novembre 2021

Blefaroplastica costi: quanto costa l’intervento di blefaroplastica

Blefaroplastica: di che cosa si tratta?

Eliminare le cosiddette borse sotto gli occhi è un desiderio abbastanza comune. Si tratta infatti di un inestetismo che colpisce sia uomini che donne e che nei casi più gravi può essere risolto con un trattamento chirurgico, la blefaroplastica. Le borse sotto gli occhi si formano per via di un ristagno di liquidi, che spesso è accompagnato dall’aumento del tessuto adiposo. Sebbene sia frequente anche nei giovani, è più visibile in chi è avanti con l’età, anche a causa il cedimento dell’elasticità cutanea. I segni più comuni delle borse sotto gli occhi sono il gonfiore e la perdita di tono della pelle. Generalmente sono più evidenti al mattino, nel momento del risveglio, poiché il movimento continuo delle palpebre durante il giorno ostacola il ristagno dei liquidi, mentre di notte le palpebre restano ferme a lungo e di conseguenza i liquidi si depositano più facilmente. 

Blefaroplastica: da cosa dipendono i costi?

I costi variano a seconda delle necessità del singolo paziente e in funzione delle caratteristiche specifiche della procedura che si utilizza. I costi della blefaroplastica dipendono anche da se si effettua una blefaroplastica monolaterale, bilaterale e anche se è superiore, inferiore o completa. I costi della blefaroplastica generalmente vengono determinati durante il consulto con il chirurgo estetico, occasione in cui il medico valuta se il paziente presenta le caratteristiche adeguate ad eseguire la procedura. In linea di massima i costi della blefaroplastica comprendono anche la sala operatoria, l’equipe paramedica, i controlli successivi, gli esami effettuati prima dell’operazione, l’onorario del chirurgo estetico, l’elettrocardiogramma e l’onorario dell’anestesista. Poiché la blefaroplastica ha come obiettivo la rimozione del rilassamento cutaneo periorbitale, si tratta di una correzione puramente estetica, dal momento che l’inestetismo non inficia sulla funzione visiva. In questo caso la blefaroplastica costi non sono detraibili come spese mediche. Ci sono dei casi, tuttavia, in cui l’inestetismo può essere di grave talmente elevato da incidere negativamente sulla normale funzione dell’occhio, in questo caso la blefaroplastica costi possono essere detratti dalle tasse. 

Blefaroplastica: quali sono le principali cause delle borse sotto gli occhi

Le cause da cui derivano le borse sotto gli occhi sono molteplici, tuttavia alcuni fattori determinanti sono:

  • stanchezza e mancanza di sonno
  • eccessivo consumo di sale, con conseguente ritenzione idrica
  • disidratazione
  • allergie
  • fattori ereditari: la genetica è una delle principali cause delle borse sotto gli occhi
  • invecchiamento dell’organismo

Sebbene spesso vengono associate, le borse sotto gli occhi e le occhiaie sono due cose completamente diverse. Come anticipato le borse sotto gli occhi sono determinate dal rilassamento dei tessuti e dipendono dal cedimento della pelle intorno agli occhi. Le occhiaie, invece, si manifestano con aloni scuri sotto gli occhi e sono determinate da un rallentamento del microcircolo del sangue, conseguenza di alti livelli di stress, di un’alimentazione non equilibrata oppure di uno stile di vita irregolare. A volte per eliminare borse sotto gli occhi è sufficiente adottare una routine regolare, risparmiandosi la blefaroplastica costi.

Blefaroplastica: come funziona l’intervento 

L’intervento per eliminare borse sotto gli occhi può essere eseguito in anestesia locale. Solo in rari casi viene scelta l’anestesia generale. La durata dell’operazione è di circa un’ora, se si decide di intervenire solo sulle palpebre inferiori, per eliminare borse sotto gli occhi, o su quelle superiori, per eliminare le palpebre cadenti. Nel caso in cui si debba intervenire su tutte e quattro le palpebre, la durata è di circa due ore. Le incisioni vengono realizzate nella parte subito inferiore delle ciglia e in seguito si asporta la pelle in eccesso, rimodellando il muscolo e il grasso periorbitario. Le cicatrici sono quasi impercettibili, grazie alla sutura estremamente sottile. Al termine dell’intervento può essere applicato del ghiaccio ed un bendaggio compressivo. In generale le dimissioni avvengono dopo qualche ora, solo in rari casi si trattiene il paziente in clinica per la notte. Una volta casa, tuttavia, per evitare spiacevoli complicanze, è opportuno applicare ghiaccio o garze fredde sugli occhi, dormire con la testa sollevata per i primi giorni e non usare le lenti a contatto per almeno dieci giorni dopo l’operazione. Il gonfiore e l’ecchimosi sono del tutto normali nei giorni che seguono l’intervento e, sebbene l’entità varia da paziente a paziente, si risolvono generalmente entro cinque o dieci giorni al massimo.

SE L’ARTICOLO TI È PIACIUTO,
CONDIVIDILO SUI SOCIAL

Richiedi una Consulenza

    Articoli recenti

    © 2022 - Dr Luca Piombino - Plastic & Aesthetic Surgery STP S.r.l. - Via Germanico 79 - 00192 Roma - P.IVA: 16739921001 - R.E.A. : RM1672829 - All Rights Reserved
    menu
    × Hai qualche domanda?
    linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram
    This site is registered on wpml.org as a development site.