fbpx

Mommy Makeover: che cosa è

A seguito di un avvenimento importante come la gravidanza il corpo di una donna cambia, si trasforma e adatta ad ospitare una nuova vita, lasciando a volte, purtroppo, qualche inestetismo estetico.

Spesso attività fisica e dieta non bastano a riottenere il fisico pregravidanza e il ricorso alla chirurgia plastica ed estetica è l’unica soluzione per riportare le neo mamme alla forma perduta.

Che cosa è il Mommy makeover

Con Mommy makeover si intende la combinazione di una serie di procedure chirurgiche, eseguite in contemporanea durante un unico intervento, volte a restituire l’aspetto che una donna aveva prima della gravidanza ed eliminare gli inestetismi causati da questa.

Anche se nata per tutte quelle donne che presentano inestetismi o problematiche provocati o ampliati dalla gravidanza, dall’allattamento o dal parto, negli ultimi anni questa tecnica è spesso associata anche a donne post bariatriche, che hanno perso tanto peso quindi, e decidono di combinare più procedure per migliorare gli esiti del dimagrimento.

Il punto di partenza è sempre il voler ritrovare un benessere psico fisico, recuperare in tempi brevi la forma fisica perduta o, di contro, migliorare la forma acquisita.

Mommy makeover: più interventi eseguiti insieme

Le aree del corpo femminile maggiormente colpite dai cambiamenti provocati dalla gravidanza sono l’addome con la perdita di tono e conseguente tessuto in eccesso e la comparsa di smagliature, la presenza quasi sempre di diastasi addominale con diversi gradi di severità, il seno, che può apparire lasso e vuoto, i glutei e le cosce, con l’aumento di accumuli adiposi e cellulite.

Il Mommy makeover include, quindi, procedure diverse volte a contrastare questi inestetismi, tra le più comuni la mastopessi, che consente di sollevare il seno caduto dopo l’allattamento, l’addominoplastica, la correzione della diastasi addominale per ridare tonicità alla pancia e la liposuzione per eliminare il grasso e ritrovare la silhouette perduta.

Queste non sono le uniche operazioni eseguibili insieme, è possibile infatti ricorrere anche alla mastoplastica additiva con inserimento di protesi per aumentare il seno, alla mini addominoplastica per la correzione della diastasi dei muscoli retti, alla liposcultura, al brazilian butt lift o gluteoplastica per l’aumento del volume dei glutei e al ringiovanimento delle parti intime.

La visita pre intervento di Mommy makeover

Dato che la combinazione delle procedure e il loro numero varia in base alle esigenze di ogni singola donna, è sempre necessario sottoporsi ad un’accurata visita specialistica affinché il chirurgo plastico possa valutare le condizioni fisiche della paziente e la sua idoneità a questo tipo di intervento.

Trattandosi di un intervento chirurgico complesso, è necessario valutare attentamente lo stato di salute della paziente per determinare quali e quante operazioni possono essere svolte durante lo stesso intervento. La visita serve, infatti, a valutare la complessità e la durata richiesta dalle singole procedure, in modo da pianificare attentamente quali e quante procedure possono essere svolte contemporaneamente in base ad ogni singola paziente. L’accurata valutazione è indispensabile a garantire interventi in sicurezza, abbassando notevolmente il rischio operatorio e di complicanze intra e post chirurgiche.

E’ fondamentale, inoltre, valutare le aspettative della paziente alla luce delle possibilità chirurgiche, determinare quali obiettivi si vogliono ottenere, decidere insieme quali aree trattare e illustrare al meglio i rischi insisti in un’operazione simile.

E’ un intervento altamente personalizzabile, quindi, eseguito per migliorare gli specifici problemi di silhouette di ogni neo mamma.

L’intervento di Mommy makeover: quanto dura?

Considerato che il Mommy makeover include interventi diversi in base alle esigenze di ogni paziente, viene svolto in anestesia generale e solitamente sono necessarie un paio di notti di ricovero.

La durata dell’intervento varia in base alle procedure eseguite, così come i tempi di recupero, che sono diversi da caso a caso. In genere, vanno da 1 a 2 settimane, con un miglioramento della percezione di sé entro 3 mesi dall’intervento. Il risultato definitivo è apprezzabile dopo il recupero completo e la scomparsa di tutti i gonfiori, normalmente dopo circa 6-12 mesi.

Il costo dell’intervento di Mommy makeover

Trattandosi di interventi diversi combinati insieme in base alle singole esigenze di ogni paziente, il costo del Mommy makeover varia in base a quali interventi si vanno ad effettuare, dal loro numero, dalla durata complessiva dell’operazione, dalla scelta di inserire protesi al seno o meno.

Anche se la combinazione di interventi risulta meno dispendiosa rispetto all’esecuzione degli stessi in momenti diversi perché si riesce ad ammortizzare il costo della sala operatoria e dell’anestesia, il Mommy makeover è una procedura talmente personale da rendere molto difficile dare un prezzo standard.

Al fine di avere un preventivo di spesa è necessario, quindi, sottoporsi ad una visita presso un chirurgo plastico per poter pianificare insieme a lui quali interventi eseguire durante il proprio Mommy makeover.

Nonostante sia una procedura un po’ impegnativa visto il diverso numero di operazioni a cui ci si sottopone, i benefici che le donne ottengono da questo intervento sono notevoli. Le pazienti riacquistano fiducia verso sé stesse, tornano a sentirsi femminili e sensuali e la loro autostima accresce.

Per sottoporsi al Mommy makeover è necessario siano passati almeno 10 mesi dall’ultima gravidanza e non ve ne sia una nuova in programma, per evitare di vanificare i risultati dell’operazione.

Per avere maggiori informazioni sulla mastoplastica additiva a Roma o sulla mastoplastica additiva a Milano e i suoi costi contattami su Whatsapp per una consulenza in uno dei miei studi, presenti anche a Caserta e Den Haag (NL).

La chirurgia estetica intima

Il desiderio di sentirsi maggiormente a proprio agio, la necessità di correggere un’asimmetria o la voglia di migliorare la propria vita sessuale spinge sempre più pazienti a rivolgersi alla medicina per interventi di chirurgia intima.

Operazioni come la vaginoplastica, la labioplastica, l’aumento delle grandi labbra o il ringiovanimento vaginale sono, infatti, in grado di migliorare esteticamente le parti intime, di aumentare le grandi labbra o ridurre le piccole, migliorando al contempo la funzionalità sessuale e il benessere psico emotivo. Molto spesso vi si ricorre anche per ripristinare l’anatomia vaginale a seguito della rimozione chirurgica di ascessi o escrescenze tumorali.

Sono interventi ambulatoriali, eseguibili ad ogni età, spesso in quella giovane, anche se è consigliato aspettare il pieno sviluppo degli organi sessuali prima di sottoporsi a operazioni nell’area della vagina.

L’intervento di vaginoplastica

A seguito dell’invecchiamento dato dall’età o da eventi come il parto, i tessuti vaginali possono diventare particolarmente rilassati e, a volte, stirati o lacerati e grazie alla vaginoplastica è possibile ripristinare i volumi vaginali.

Attraverso un’incisione nel perineo, il chirurgo plastico è in grado di restringere il canale vaginale e ridurne le dimensioni di apertura. E’ un’operazione che si svolge in anestesia generale e dura circa due ore. La paziente potrà riprendere la normale attività nei giorni subito successivi all’intervento, mentre per la ripresa delle attività sessuali e sportive dovrà aspettare 2-3 settimane.

L’intervento di labiolpastica

Altro trattamento molto comune è la labioplastica riduttiva delle piccole labbra.
Labbra asimmetriche, iper trofiche o troppo pronunciate causano spesso disagio nelle pazienti, soprattutto quando indossano costumi da bagno o biancheria intima, e possono provocare dolore durante i rapporti sessuali.

La gravidanza, l’invecchiamento, il parto o cause congenite possono rendere irregolari le dimensioni della vagina, o aumentarle, e questo intervento permette di ridurre e rimodellare le piccole labbra della vagina, mantenendo le giuste proporzioni della vulva della paziente e la corretta armonia corporea.

La labioplastica è un intervento mini invasivo ambulatoriale che si svolge con anestesia locale con sedazione. I tessuti e la pelle in eccesso vengono rimossi dal chirurgo plastico, e le labbra rimodellate, senza cicatrici evidenti.
Anche in questo caso, la paziente potrà riprendere la normale attività nei giorni successivi all’intervento, mentre l’attività sessuale e sportiva dopo 2-3 settimane.

Il ringiovanimento vaginale

Il ringiovanimento della vagina, invece, è indicato in caso di grandi labbra svuotate o rilassate, con perdita di volume spesso dato dall’invecchiamento. Al fine di donare nuovo tono alla pelle delle grandi labbra, è possibile ricorrere a lipofilling, con inserimento di grasso prelevato dalla paziente quindi, o utilizzare iniezioni di filler di acido ialuronico appositamente creati per la mucosa intima e in grado di ringiovanirla dall’interno.

L’aumento delle grandi labbra si svolge ambulatorio con anestesia locale e il suo post operatorio di questa procedura è assimilabile a quello di una normale operazione di lipofilling.

H2: Il modellamento del Monte di Venere

Nel caso di un monte di Venere eccessivamente proiettato o, al contrario, troppo appiattito o scavato è possibile ricorrere al modellamento del monte di Venere, tramite liposuzione in caso di ipertrofia dello stesso o lipofilling in caso di ipotrofia.

La Revirgination

Altro trattamento molto richiesto è l’imenoplastica -o revirgination  che consiste nella ricostruzione chirurgica dell’imene lacerato e nel rimodellamento della membrana.
E’ un intervento che si svolge in day hospital con anestesia locale e dura circa un’ora.

Come per gli interventi descritti in precedenza, la paziente potrà riprendere la normale attività nei giorni immediatamente successivi all’intervento e le attività sessuali e sportive dopo 2-3 settimane.

Per avere maggiori informazioni sulla mastoplastica additiva a Roma o sulla mastoplastica additiva a Milano e i suoi costi contattami su Whatsapp per una consulenza in uno dei miei studi, presenti anche a Caserta e Den Haag (NL).

Guarda la gallery sulla chirurgia intima femminile prima e dopo.

Filler alle occhiaie per darti uno sguardo più riposato

Uno sguardo stanco e appesantito può invecchiare il volto, soprattutto ora che gli occhi sono il punto focale dell’attenzione, e le occhiaie o le borse sotto agli occhi vengono vissute con disagio dai pazienti, a prescindere dalla loro età. Grazie alla medicina estetica è possibile correggere questo inestetismo e ottenere, in poco tempo, un aspetto luminoso e riposato, senza dover ricorrere al bisturi o alla sala operatoria.

Con il filler alle occhiaie si è in grado, infatti, ringiovanire la zona perioculare, correggendo le deformità del solco lacrimale ed eliminando le occhiaie, in modo da attenuare anche i cerchi scuri sotto agli occhi.

Filler alle occhiaie: cosa è?

Si tratta di un filler all’acido ialuronico appositamente formulato per il contorno occhi, adatto sia a uomini che a donne di ogni età. La sua particolarità è che può essere iniettato in modo più profondo o più superficiale, in base al tipo di occhiaie da correggere, al fine di migliorare, nella maniera più adeguata, ogni tipo di inestetismo della zona pericoulare.

Questa regione è particolarmente sensibile e delicata da trattare ed è fondamentale quindi affidarsi a un chirurgo plastico competente e preparato, sebbene sia una procedura semplice se eseguita da mani esperte.

Come viene eseguito il trattamento di filler alle occhiaie

Il filler viene iniettato attraverso una micro cannula, che consente di inserire il prodotto in modo controllato e che è in grado di arrivare al di sotto della membrana che avvolge l’osso, il periostio. Questo permette di riempire la zona del tear through, il solco lacrimale, volumizzandolo, e eliminare così l’occhiaia e attenuare il colore scuro che provoca il fastidioso “effetto panda”.

Trattandosi di acido ialuronico, una sostanza naturalmente presente nell’organismo, questo filler oltre a donare immediatamente un effetto levigato, rivitalizza dall’interno il solco e garantisce un aspetto riposato e luminoso dello sguardo.

Oltre alle occhiaie “giovani”, a ridosso della radice del naso, con questa procedura possono essere trattate anche le occhiaie più estese, quelle che arrivano fino allo zigomo e solitamente date dall’avanzare del tempo.

Il filler alle occhiaie, però, non elimina la pelle in eccesso, inestetismo correggibile solo attraverso un intervento di chirurgia plastica come la blefaroplastica o il lifting, ma va a riempire la cornice orbitale inferiore creando volume nell’area depressa e ripristinando così le proporzioni del viso.

La durata del trattamento di filler alle occhiaie in ambulatorio

Come ogni altro filler, è un trattamento che viene eseguito in ambulatorio, dalla durata di circa 30 minuti. Non è un trattamento doloroso, grazie anche alla crema anestetica che viene applicata prima della sua esecuzione, ma può provocare un leggero fastidio considerata la zona delicata interessata.

Il risultato è immediatamente visibile dopo il trattamento anche se apprezzabile in un paio di giorni, una volta passato l’eventuale gonfiore provocato dal piccolo trauma delle micro iniezioni.

Trattandosi di filler di acido ialuronico riassorbile, il trattamento non è permanente ma ha una durata soggettiva, dipendente da fattori come lo stile di vita o l’abitudine al fumo, ma soprattutto dal tempo che impiega l’organismo a riassorbire l’acido ialuronico. In ogni caso, i filler utilizzati per questo trattamento hanno un effetto stabile che varia dai 10 ai 12 mesi.

Per avere maggiori informazioni sulla mastoplastica additiva a Roma o sulla mastoplastica additiva a Milano e i suoi costi contattami su Whatsapp per una consulenza in uno dei miei studi, presenti anche a Caserta e Den Haag (NL).

Guarda la gallery

FISSA UN APPUNTAMENTO

LASCIA I TUOI DATI E SARAI RICONTATTATO IL PRIMA POSSIBILE

sei già iscritto alla newsletter? NON PERDERE I NUOVI ARTICOLI pubblicati sul BLOG!

Iscrivendoti alla newsletter, accetterai le condizioni indicate nella Privacy Policy del sito