fbpx

Corpo scolpito grazie alla liposuzione

La liposuzione è tra gli interventi di chirurgia plastica più richiesti al mondo, con numeri in costante crescita grazie sia al livello di soddisfazione che i pazienti ottengono da questa procedura che dal costante sviluppo di nuovi sistemi di liposuzione assistita, come Pal Microaire, Vaser lipo e J Plasma, in grado di offrire risultati sempre più performanti.

E’ l’intervento chirurgico che permette ormai di rimodellare le forme del corpo attraverso l’aspirazione, totale o parziale, del grasso in eccesso, adipe che può essere depositato nell’addome, nei fianchi, nelle cosce, nella schiena, nella regione lombare, nella braccia, al fine di rendere più armonico e longilineo il profilo corporeo.

Con la liposuzione, il grasso in eccesso viene risucchiato in modo uniforme attraverso l’inserimento di sottili cannule collegate a un aspiratore a pressione negativa, ridefinendo così la silhouette.

Da chirurgo plastico, personalmente preferisco utilizzare macchinari come Pal Microaire che permettono una liposuzione assistita e in cui vengono utilizzate cannule più piccole, capaci di offrire risultati migliori e di accorciare i tempi operatori, aumentando così la sicurezza del paziente.

La liposcultura è una liposuzione avanzata, in cui, tramite l’utilizzo di microcannule, è possibile scolpire in modo mirato determinate zone del corpo.

Attraverso l’utilizzo della VASER lipo (Vibration Amplification of Sound Energy) la liposcultura viene eseguita grazie ad una comprovata tecnologia di lipoaspirazione assistita da ultrasuoni.
Con questo metodo è possibile ottenere ottimi risultati anche su pazienti già trattati da precedenti liposuzioni con esiti scarsi.

Un grande passo in avanti è stato fatto con l’arrivo del J Plasma, un macchinario rivoluzionario che combina l’energia della radiofrequenza alle proprietà gassose dell’elio provocando un riscaldamento controllato e sicuro del tessuto sottocutaneo al fine di ottenere una contrazione tissutale evidente e duratura che permette una maggiore re distribuzione dei tessuti anche nelle persone con una scarsa elasticità, ottimizzando così il risultato finale.

La liposuzione e la liposcultura non sono indicate per la perdita di peso o il trattamento dell’obesità e non vanno intese come sostitutivi di una regolare attività fisica e di una dieta sana ed equilibrata. I pazienti ideali per l’intervento sono, infatti, persone con un peso stabile e normale che presentano accumuli adiposi localizzati difficili da eliminare con il solo esercizio fisico o resistenti alla dieta.

Prima di procedere all’intervento è necessario sottoporsi ad un’accurata visita medica, in cui il chirurgo plastico valuterà le condizioni fisiche del paziente e gli illustrerà le modalità di svolgimento dell’operazione, la sua fattibilità e i risultati che si possono ottenere rispetto alle aspettative riposte dal cliente.

L’intervento si svolge in anestesia locale o generale in base all’estensione dell’area da trattare e la sua durata è variabile, fino ad un massimo di 4 ore.

Nella fase iniziale, prima dell’aspirazione, viene inietta una soluzione composta da fisiologica, anestetico locale e farmaco vasocostrittore (per ridurre le perdite di sangue) nella zona o zone del corpo da trattare. Si procede a questo punto con l’incisione di tagli di pochi millimetri e l’inserimento sottocutaneo di una cannula per l’aspirazione. Finita l’aspirazione, le incisioni vengono medicate e si posizionano guaine/tutine compressive che devono essere indossati per almeno 6 settimane.

Se il paziente lo desidera, il grasso prelevato può essere trattato e reiniettato in determinate aree del corpo per dar loro volume: in caso venga iniettato nei glutei si parla della famosa BBL (Brazilian Butt Lift), nel caso si volumizzi il seno, invece, si parla di body contouring tramite lipofilling.

La dimissione del paziente avviene in giornata o in caso caso di liposuzioni circonferenziali o total body è prevista una notte di degenza e, dopo una settimana di moderato riposo, si potranno riprendere le normali attività quotidiane. E’ necessario indossare da subito un guaina contenitiva al fine di aiutare il drenaggio di sangue e anestetico.

Subito dopo l’operazione è del tutto normale provare una sensazione di gonfiore, fastidio e dolore.

La zona trattata apparirà gonfia per l’accumulo di liquidi: oltre ad indossare la guaina notte e giorno per il primo mese, è consigliabile sottoporsi a un ciclo di massaggi o trattamenti linfodrenanti per asciugare le eventuali raccolte di liquidi nelle zone trattate.

I risultati ottenuti con la liposuzione sono apprezzabili dopo circa 3 mesi e, di norma, definitivi a patto che il corpo non subisca un importante aumento di peso. Per questo motivo, al fine di mantenere l’esito dell’intervento, è molto importante svolgere una regolare attività fisica e adottare un’alimentazione sana e bilanciata.
I risultati estetici del rimodellamento corporeo sono immediatamente evidenti, con un miglioramento progressivo nei primi sei mesi dall’operazione.

La liposuzione e la liposcultura sono interventi le cui complicanze sono molto rare, anche se possibili, e con un grado di soddisfazione espresso dai pazienti solitamente molto elevato grazie all’assenza di cicatrici visibili o rilevanti.

Per avere maggiori informazioni sulla liposuzione a Roma e i suoi costi, contattami su Whatsapp per una consulenza in uno dei miei studi, presenti anche a Milano, Caserta e Den Haag (NL).

Guarda la gallery con gli interventi di liposuzione prima e dopo.

 

FISSA UN APPUNTAMENTO

LASCIA I TUOI DATI E SARAI RICONTATTATO IL PRIMA POSSIBILE

sei già iscritto alla newsletter? NON PERDERE I NUOVI ARTICOLI pubblicati sul BLOG!

Iscrivendoti alla newsletter, accetterai le condizioni indicate nella Privacy Policy del sito